Uscita didattica sull’Altopiano di Asiago

Giovedì 26 maggio 2022 gli studenti delle classi 2^FI e 3^FI si sono recati alla fattoria didattica “Il Cason delle Meraviglie” di Tresché Conca (VI), presso la quale hanno svolto alcune attività nella natura e con gli animali.

Il Cason è una fattoria didattica immersa in un angolo di Paradiso: una malghetta restaurata che risale ai primi anni del ‘900, abbracciata da tre antichi ciliegi. Un luogo incantato ricco di storia e di affetti di famiglia. Si trova tra le montagne dell’Altopiano di Asiago, con una veduta spettacolare sulla riviera Roanese e sulle montagne di confine, e circondata da prati, boschi e pascoli.

I nostri ragazzi hanno potuto prendere parte al percorso didattico “Trekking con le capre”, ovvero una lunga e rigenerante passeggiata di 6 chilometri nel bosco, in compagnia di questi animali docili e socievoli.
Durante l’escursione la guida ha illustrato le caratteristiche dell’ambiente di montagna, delle piante e degli animali che si possono trovare in altopiano e delle tipicità del territorio.
Per alcuni studenti questa è stata la prima occasione di familiarizzare con la montagna, in quanto per sensibilità personale o provenienza sono maggiormente abituati all’ambiente marino.

Al rientro in fattoria, i ragazzi hanno potuto visitare le stalle e conoscere anche altri animali che vivono al Cason, come i pony nani e i loro cuccioli.
Al termine della mattinata, il gruppo ha condiviso la merenda preparata accuratamente dagli allievi che frequentano l’indirizzo alberghiero, festeggiando anche il compleanno del Prof. Francesco Maistro e trascorrendo un tempo spensierato e di amicizia!


La proposta di visita a questo luogo si poneva l’obiettivo di stimolare i ragazzi dal punto di vista relazionale, aiutandoli a mettersi in gioco, a vincere le proprie paure ed insicurezze e ad entrare in contatto con l’altro, persona ma non solo.
Gli animali e l’ambiente naturale, infatti, fungono da mediatori, suscitando dinamiche interiori e interpersonali, sollecitando l’individuo su più livelli e senza richiedere necessariamente il filtro della parola.
Ognuno viene sollecitato sul piano fisico (mediante il contatto, il movimento, la stimolazione sensoriale), psichico (a livello emotivo ed affettivo e cognitivo) e relazionale (attraverso il contatto sia con gli animali che con gli operatori).
La cornice ludica che viene a crearsi in presenza degli animali facilita l’aumentare dell’autostima e l’accrescimento della dimensione di auto-efficacia; la spinta ad entrare in contatto con gli animali, inoltre, funge da motivante per stimolare capacità decisionali e di movimento, aumentando il grado di autonomia e attivando processi di problemi-solving, di progettualità e di presa in carico dell’altro.

I ragazzi hanno apprezzato molto l’attività proposta, accogliendo le sollecitazioni e rispondendo agli stimoli ricevuti, beneficiando dell’esperienza anche sul piano personale e nel contesto extrascolastico.

Grazie a “Il Cason delle meraviglie” e alle guide per la loro competenza, pazienza e grande umanità!

Trovate le foto della giornata sulla nostra Pagina Facebook! >>> QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*