Rotary Refugee Training Project

Rotary Refugee Training Project

Venerdì 15 febbraio, presso il nostro Centro di Formazione sono stati consegnati gli attestati ai primi sei partecipanti al Rotary Refugee Training Project.

Il progetto, proposto dal Rotary Club Vicenza e dal Rotary Club di Burlington (Iowa – USA) in collaborazione con Caritas Diocesana Vicentina e la nostra scuola, prevede per 12 rifugiati, già in possesso di regolare permesso di soggiorno e residenti nel nostro territorio, la partecipazione ad un corso teorico-pratico di 120 ore in saldatura-carpenteria ed un successivo tirocinio professionale di 3 mesi presso industrie della nostra area, allo scopo di favorire un inserimento nella nostra realtà produttiva, in un campo professionale nettamente deficitario nel nostro contesto produttivo.

Interamente finanziata dal Rotary, questa sperimentazione vede la collaborazione della Rotary Foundation internazionale, dei Distretti Rotary e di un totale di 7 Rotary Club (tra cui Vicenza Nord-Sandrigo e Arzignano, e 4 Club americani).

Presenti alla cerimonia i primi sei beneficiari del progetto ad aver concluso il corso e alcuni imprenditori che ora li accoglieranno per il tirocinio professionale, tra cui Renato Sperotto, titolare dell’omonima impresa a Sandrigo.

L’incontro è stato coordinato dal referente del progetto per i Rotary Club italiani Pierluigi Zanco, e ha visto gli interventi del referente del progetto per i Rotary Club statunitensi Robert Miller, del direttore di Caritas Diocesana Vicentina don Enrico Pajarin, dell’assessore alla famiglia e alla comunità della Città di Vicenza Silvia Maino e del nostro direttore generale, Paolo Faccin.

Il progetto è stato raccontato dalla stampa locale. Trovate gli articoli pubblicati da Il Giornale di Vicenza e da Il Corriere del Veneto di sabato 16 febbraio ed il video del servizio andato in onda nel TG serale di TVA Vicenza di venerdì 15 febbraio.

Rotary Refugee Training Project

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*