Inaugurazione kit multimediale donato da Rotary triveneto

rotary-cfp-san-gaetano

USAID e Rotary Italia a sostegno della formazione professionale

Il progetto “Comunità contro COVID-19” fornisce tecnologia alle scuole

Creare ambienti virtuali collaborativi, in cui gli studenti possano essere parte attiva e protagonisti dell’esperienza di apprendimento, attraverso la fornitura di strumenti tecnologici per favorire l’evoluzione personale, culturale e professionale di studenti e insegnanti.
È questo l’obiettivo del progetto promosso dal Distretto Rotary Triveneto a sostegno delle scuole della formazione professionale del territorio, che martedì 4 maggio è culminato nella cerimonia di inaugurazione di un kit multimediale presso la SFP “Pia Società San Gaetano” di Vicenza.

rotary-cfp-san-gaetanoIl kit, del valore complessivo di circa 5.000€, è composto da un monitor interattivo touch trasportabile, completo di pc, webcam full HD e microfono omnidirezionale; può essere utilizzato in ambito didattico o per l’organizzazione e gestione di incontri da remoto, quindi sia durante il periodo pandemico ma, auspicabilmente, anche al termine dell’emergenza. Un asset spendibile in ottica di sviluppo delle relazioni tra scuole e sistema economico del territorio, attraverso webinar, didattica on-demand, aggiornamenti e relazioni con altri istituti o con il mondo del lavoro.

Lo strumento è stato messo a disposizione del settore elettrico della nostra scuola e sarà utilizzato, in ambito didattico, nel laboratorio in cui si esercitano gli studenti. Grazie alla facilità di trasporto, tuttavia, potrà essere agevolmente spostato e fruito anche dagli altri settori e dal corpo docente.

Gianni Albertinoli, assistente del governatore del Distretto Rotary triveneto, Diego Vianello, ha illustrato la genesi del progetto e le sue finalità.
“Il Rotary International ha stretto un rapporto di collaborazione con l’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID) per sostenere la sicurezza sanitaria. Questa esclusiva partnership pubblico-privata fa leva sulle capacità imprenditoriali e la leadership dei nostri volontari nella comunità e i funzionari con competenze tecniche e rapporti con le agenzie di governo dell’USAID.
Attraverso la partnership USAID-Rotary in Italia, ciascun Distretto italiano ha potuto richiedere un minimo di tre sovvenzioni da 100.000 USD per sostenere progetti nel campo della salute, dell’istruzione e dello sviluppo comunitario.
Per approfittare di questa grande opportunità, il nostro Distretto Rotary Triveneto ha deciso di studiare un progetto di sostegno per le scuole della formazione professionale, ed ha svolto una prima indagine sulle prioritarie necessità di tali istituti, anche grazie alla collaborazione di Scuola Centrale di Formazione e di alcuni dirigenti e insegnanti delle SFP.
Nonostante le difficoltà affrontate in questi mesi dalle scuole, costrette a continue riorganizzazioni e adattamenti allo scenario pandemico e all’evoluzione normativa, da questo confronto è emersa la necessità di dotazioni tecnologiche all’avanguardia, che si sono quindi concretizzate nell’acquisto dei kit multimediali.”

rotary-cfp-san-gaetano“La pandemia ci ha messo alla prova sotto molti punti di vista – afferma Roberta Peloso, direttrice della SFP Pia Società San Gaetano – ma di certo dovremo portare con noi quanto di buono ci ha donato e insegnato: la resilienza, la capacità di guardare alle nostre abitudini e schemi consolidati con occhio critico e cercando spunti di miglioramento continuo, le competenze digitali che docenti e studenti hanno dovuto acquisire, gli strumenti multimediali che ora abbiamo a disposizione.”

“Il Distretto non vuole che il service si limiti alla donazione” – ha continuato Flavio Lorenzin, presidente del Club Rotary di Sandrigo. “Dialogando con dirigenti e insegnanti di queste scuole abbiamo meglio capito il valore sociale e strategico della formazione professionale, recentemente sottolineato anche dal premier Draghi, ma anche la fragilità e le potenzialità dei suoi studenti, oltre alla dedizione di molti insegnanti e la loro continua ricerca di relazioni con il mondo del lavoro e con la società non scolastica tutta, per meglio “calare” nel futuro lavorativo gli studenti.
Per questo ci auguriamo che la consegna dei “kit” possa essere anche uno spunto per nuove relazioni dei nostri club del Distretto, e vicentini in particolare, con queste realtà che raramente abbiamo compreso nei nostri interventi, dove il sostegno anche solamente relazionale con i nostri soci potrebbe essere prezioso per ambo le parti.
Lo confermano alcuni rapporti avviati, pur non avendo la certezza dell’approvazione del progetto, da alcuni club chiamati in causa durante l’elaborazione dello stesso per sostenere piccoli interventi a favore delle scuole che insistono sulle loro comunità di riferimento, e che stanno avendo esiti più che soddisfacenti.”

rotary-cfp-san-gaetanoOltre al San Gaetano di Vicenza, le altre scuole che riceveranno la donazione sono la SPF Ludovico Pavoni di Lonigo, la Fondazione Casa della Gioventù – SPF Trissino e la SFP Anna Rossi ved. Saugo di Thiene. Nel complesso, beneficeranno del progetto 19 scuole del Distretto Triveneto in 23 sedi formative, tra le quali tre che si dedicano alla formazione di giovani disabili.

Alla cerimonia, conclusa con un buffet preparato dagli studenti del settore alberghiero, erano presenti anche Fabio Anversa, assistente del governatore del triveneto, e Attilio Dosa, presidente del Rotary Club di Vicenza.

Sulla nostra pagina Facebook sono disponibili alcune foto dell’inaugurazione. Qui sotto, invece, trovate il video del servizio mandato in onda da TVA Vicenza mercoledì 5 maggio 2021. Buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*