Incontro delle classi terze con FIDAS – ADMO – AIDO

Una-goccia-di-sangue-giosamente-donato

 

Lunedì 11 e venerdì 15 novembre i ragazzi delle classi terze della nostra scuola, suddivisi in piccoli gruppi, hanno partecipato ad un incontro con i volontari delle associazioni FIDAS (donatori di sangue), ADMO (donatori di midollo osseo) e AIDO (donatori di organi).

 

Fidas            ADMO          AIDO

Lo scopo principale di queste giornate è sensibilizzare i ragazzi rispetto alla cultura del dono e della solidarietà, in una logica di partecipazione attiva alla vita della società e di aiuto delle persone più deboli, nella speranza di poter essere beneficiari dello stesso nel caso in cui, in futuro, ci si trovasse in difficoltà.

Gli incontri sono stati tenuti dal Dott. Stefano Chiaramonte, medico del Centro Trasfusionale di Vicenza, che, insieme ad alcuni volontari e donatori di sangue FIDAS, ha fornito tutte le informazioni per diventare, appunto, donatori di sangue.
I volontari ADMO, invece, hanno portato la loro esperienza personale di donatori di midollo osseo e/o di supporter di coloro che permettono di salvare la vita a molti giovani malati, stimolando gli studenti a proporsi per la tipizzazione.
I volontari AIDO, infine, hanno illustrato il funzionamento del dono degli organi e di tutti gli aspetti connessi, raccontando anche le storie di numerose famiglia che hanno trasformato un lutto in un’opportunità di rinascita per altre persone.

È stato proiettato anche un filmato, particolarmente toccante, che racconta una delle molte storie di sofferenza, ma soprattutto di rinascita, che vive chi è malato ma riesce a ricevere il dono del trapianto e guarire.

Impossibile non emozionarsi nel ricordare Alessandro, un nostro studente del settore automeccanico scomparso tragicamente nel giugno 2018. I suoi genitori hanno coraggiosamente scelto di donare le cornee.

La partecipazione dei ragazzi è risultata particolarmente sentita, visto il grande numero di domande che hanno rivolto agli ospiti e la loro costante attenzione.

Come ogni anno, gli studenti che sono già maggiorenni potranno portare in segreteria della scuola la loro Promessa di donazione e, presumibilmente dopo le vacanze natalizie, saranno accompagnati al centro trasfusionale di Vicenza per le analisi preliminari. Chi avesse perso il modello di promessa, lo può scaricare QUI.

Ringraziamo di cuore tutti i medici e volontari che sono intervenuti agli incontri per il tempo, la sensibilità e la dedizione dimostrate nei confronti dei nostri ragazzi.

Potrete vedere tutte le foto di queste due giornate
sulla nostra Pagina Facebook!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*