Progetto di collaborazione con l’esercito americano / Partnership with the US Army

italy usa

Italiano

Nei giorni di mercoledì 9 e 16 novembre 2016 è ripreso il progetto di scambio tra il Centro di Formazione Professionale “S. Gaetano” ed il “Brigade Support Battalion” della 173a Brigata dell’esercito americano, iniziato due anni fa con la visita alla Caserma “Del Din” da parte di un gruppo di allievi e la collaborazione dei soldati statunitensi per tinteggiare i nuovi laboratori della scuola.

Americani 2016In questa occasione, nella prima giornata un gruppo formato da una decina di giovani soldati ha fatto visita al centro ed offerto tempo ed energie per dialogare con i ragazzi che stanno frequentando le classi terze. Dopo una breve presentazione personale, gli studenti di ciascun settore – meccanico e saldocarpenteria, automeccanico, grafico, elettrico ed alberghiero – hanno illustrato le specifiche attività di formazione che svolgono in aula ed in laboratorio, dando poi spazio alle domande ed alle curiosità da entrambe le parti.

Del Din Foto di gruppoMercoledì 16 novembre, invece, la classe 3^automeccanici si è recata presso la caserma “Del Din”, dove ha potuto conoscere le mansioni svolte dal BSB e visitare le strutture, in particolare le officine di riparazione dei veicoli.

Queste occasioni di incontro, mediate dalle insegnanti di lingua inglese, si sono rivelate proficue ed arricchenti sia per gli studenti che per i soldati, in quanto hanno messo in contatto due realtà che, sebbene si trovino a pochi chilometri di distanza, riescono ad interagire in poche occasioni.

Il CFP ringrazia sentitamente il “BSB”, il particolare il comandante, Tenente Colonnello Reibestein ed il Cappellano Spalla, che hanno creduto fortemente in questo progetto di scambio e di servizio alla comunità, oltre a tutti i militari e civili che si sono prestati per la sua riuscita!

Potete vedere tutte le foto della lettura in inglese e della visita alla base sulla Pagina Facebook della scuola e l’articolo de Il Giornale di Vicenza cliccando su questo link

 

English

The partnership and exchange project between the “CFP San Gaetano vocational training school” and the “Brigade Support Battalion” of the 173rd Airborne Brigade of the US Army started on November 9th and 16th 2016. This combined project began two years ago when one school class visited the US base “Del Din” and later on a group of soldiers helped painting the new workshops of the school.

Americani 2016This time, on Wednesday 9th a group of 10 young American soldiers visited the school, offering their time and energies to talk to the students who are currently attending their third year. After a brief personal presentation, the students of each branch – mechanics, welders, car mechanics, graphics, electricians, cooks and waiters – introduced their guests to the specific activities they carry out both in class and in the workshops; mutual questions and interaction followed.

Del Din ParacadutiOn Wednesday, November 16th it was time for the car mechanics third year class to go to “Del Din” base, where the students could learn more about the tasks assigned to BSB and visit their structures, most of all the vehicles repair workshops.

These partnership opportunities – that were mediated by the English teachers – turned out to be useful and enriching on both sides, both for students and soldiers, as they were able to establish contacts between two institutions that usually have few chances to interact, even though they are really close.

San Gaetano school would like to sincerely thank BSB – particularly LTC Reibestein and Chaplain Spalla – because they all strongly believed in this exchange project at the service of Vicenza. Many thanks also to all the civilians and service people that helped realizing this project.

You can see all the pictures of the English reading and of the students visiting the US base on the school Facebook Page and the article on Il Giornale di Vicenza by clicking on this link!

Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*